MARCHI2Il Ministero dello Sviluppo Economico e l'Unioncamere intendono supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso alcune misure agevolative che mirano a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese. Il programma prevede due linee di intervento:

Misura A)  Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio per l'Armonizzazione nel Mercato Interno) attraverso l’acquisto di servizi specialistici;

Misura B)  Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici:
Procedura a sportello - Bando aperto sino esaurimento risorse. Chiedi informazioni

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Richiedi una Pre-Fattibilità

 

MARCHI+2

CONTRIBUTI ALLE PMI DI TUTTE LE REGIONI PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e l'Unioncamere intendono supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso alcune misure agevolative che mirano a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese.

Il programma - in favore del quale è destinato un finanziamento complessivo di € 4.500.000,00 - prevede due linee di intervento:

  • Misura A)  Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio per l'Armonizzazione nel Mercato Interno) attraverso l’acquisto di servizi specialistici

  • Misura B)  Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici


AGEVOLAZIONI MISURA A)


Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio Armonizzazione Mercato Interno) attraverso l’acquisto di servizi specialistici

 

Oggetto dell’agevolazione:

  1. Progettazione del nuovo marchio
  2. Ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito
  3. Assistenza per l’acquisizione del marchio depositato o registrato a livello nazionale
  4. Assistenza per la concessione in licenza del marchio
  5. Tasse di deposito presso UAMI

 

Misura delle Agevolazioni

80% delle spese ammissibili sostenute
Importo massimo dell’agevolazione:
€ 4.000  per ciascuna domanda di marchio depositata presso UAMI.

L’agevolazione può essere concessa fino al valore massimo di  € 15.000 per impresa

 

AGEVOLAZIONI MISURA B)


Misura B:
Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici

 

Oggetto dell’agevolazione:

  1. Progettazione del nuovo marchio nazionale
  2. Ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito
  3. Assistenza per l’acquisizione del marchio depositato o registrato a livello nazionale
  4. Assistenza per la concessione in licenza del marchio nei Paesi designati per l'estensione
  5. Tassa di domanda e tasse di registrazione presso OMPI

 

Misura delle Agevolazioni

80% delle spese ammissibili sostenute
Importo massimo dell’agevolazione:

€ 4.000 per ciascuna domanda di registrazione di marchio depositata presso OMPI che designi un solo Paese;

€ 5.000 per ciascuna domanda di registrazione di marchio depositata presso OMPI che designi due o più Paesi.

90% delle spese ammissibili sostenute nel caso in cui la designazione interessi Russia e/o Cina
Importo massimo dell'agevolazione:

€ 5.000 per ciascuna richiesta relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi la Cina o la Russia

€ 6.000 per ciascuna richiesta relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi Russia o Cina e uno o più Paesi

L’agevolazione può essere concessa fino al valore massimo di  € 15.000 per impresa

 

DOMANDA

 

Le domande di agevolazione possono essere presentate a partire dal 120° giorno successivo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al bando ad esse inerente sino all’esaurimento delle risorse disponibili.

 

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI